Un progetto di
In collaborazione con
Con il contributo di
logo-igs.png
Con il patrocinio di
P_LO.png

Questo sito e tutti i materiali del progetto usano la Font ad Alta Leggibilità biancoenero® di biancoenero edizioni srl, disegnata da Umberto Mischi. Disponibile gratuitamente per chi ne fa un uso non commerciale. www.biancoeneroedizioni.com

Quest’opera è pubblicata sotto la licenza Creative Commons

CC BY-NC-ND 3.0 IT

Cc_by-nc-nd_euro_icon.png

IL PROGETTO

Chi siamo

Fondazione OMD, storico Osservatorio Meteorologico di Milano, in collaborazione con ADM - Associazione Didattica Museale del Museo Civico di Storia Naturale di Milano, grazie al sostegno di IGS - Ital Gas Storage S.p.A, realizza il progetto di educazione ambientale “Nuvole a Motore”, iniziativa totalmente gratuita rivolta alle classi quarte e quinte delle scuole primarie e alle classi prime e seconde delle scuole secondarie di primo grado dei seguenti comuni della provincia di Lodi: Boffalora d’Adda, Borghetto Lodigiano, Borgo San Giovanni, Brembio, Castiraga Vidardo, Cavenago d’Adda, Cornegliano Laudense, Corte Palasio, Graffignana, Lodi, Lodi Vecchio, Marudo, Massalengo, Montanaso Lombardo, Ossago Lodigiano, Pieve Fissiraga, Salerano sul Lambro, San Martino in Strada, Sant’Angelo Lodigiano, Tavazzano con Villavesco, Villanova del Sillaro.

Temi e obiettivi

cop_meteo.jpg
cop_clima.jpg
cop_energia.jpg

Il progetto ha come obiettivo principale il rafforzamento delle conoscenze riguardo al tema energia e alle sue molteplici relazioni con il clima e la meteorologia.

Attraverso un approccio didattico informale e interattivo e un linguaggio differenziato per diversi target (studenti, insegnanti, famiglie) si approfondiscono le tematiche ambientali trattate.

Ai ragazzi vengono fornite competenze e strumenti cognitivi per interpretare in maniera corretta il contesto in cui si trovano a vivere, in un percorso educativo multidisciplinare.

Il tema della sostenibilità, legata ai cambiamenti climatici e meteorologici in atto e alla transizione energetica che la nostra società sta affrontando - impatti ambientali e sociali dei nuovi impianti energetici inclusi - assume un ruolo centrale nel percorso didattico e diventa filo conduttore dei tre grandi temi (energia, clima e meteo) che il progetto affronta.

Basi scientifiche ed educazione culturale

La divulgazione di contenuti scientificamente fondati e la conseguente tutela della corretta informazione sono ulteriori priorità del progetto, che si basa e fa riferimento a indicazioni e contenuti veicolati dall’Organizzazione delle Nazioni Unite attraverso i 17 obiettivi (SDGs) dell’Agenda 2030 e agli studi del Gruppo Intergovernativo sul Cambiamento Climatico (IPCC) e dell’Organizzazione Mondiale della Meteorologia (WMO).

E' inoltre fondamentale l’aspetto di educazione culturale del progetto, che mira a risvegliare l’interesse e il senso di responsabilità dei cittadini del futuro sulle scelte ambientali ed energetiche.

Qualità, impatto, inclusione

Forte enfasi è stata posta nell’assicurare una elevata qualità del prodotto didattico complessivamente offerto.

Il percorso prevede moduli in classe, materiali didattici cartacei e online, strumenti immersivi (realtà aumentata, quiz di valutazione online) e premianti (concorso e premio finale) per stimolare l'approfondimento e il coinvolgimento degli alunni.

Alla qualità didattica, si sommano l'aspetto quantitativo (numero di scuole e dei percorsi didattici gratuitamente messi a disposizione, numero di studenti e famiglie raggiunte) e la continuità del progetto su due anni scolastici (2018/2019 e 2019/2020).

Tutto questo costituisce il presupposto per un percorso didattico inclusivo e un impatto prolungato nel tempo, fornendo a tutti i partecipanti le medesime possibilità di fruizione dei contenuti progettuali e di successivi approfondimenti.