Calcola la tua impronta ecologica

L’impronta ecologica è un indicatore che mette in relazione gli stili di vita di una popolazione con la quantità di natura necessaria per sostenerli, rappresentando tale relazione con un parametro di facile comprensione: l’area (espressa in ettari/procapite) di superficie naturale produttiva utilizzata per soddisfare i nostri consumi e per assorbire i nostri rifiuti.


I dati sulla nostra impronta ecologica, considerata un buon indicatore della sostenibilità dei consumi di una popolazione, dovrebbero costituire uno stimolo al cambiamento per farci vivere, quanto più possibile, in armonia con il mondo della natura del quale siamo parte integrante. Abbiamo molto più bisogno noi della natura che la natura di noi...

Per calcolare la propria impronta ecologica è necessario stimare i diversi consumi raggruppabili in cinque categorie: gli alimenti, i trasporti, le abitazioni, i beni di consumo, i servizi.
Ognuna di queste categorie comporta un’impronta ecologica: il terreno necessario per produrre energia  (sia essa sostenibile o meno), la terra coltivata necessaria per produrre gli alimenti, i terreni a pascolo per fornire i prodotti animali, il terreno forestale per produrre legname e carta, la superficie marina necessaria per la pesca, il territorio necessario per la costruzione di case e fabbriche. 
 


Sul sito del Global Footprint Network potrai trovare tanti dati interessanti e sempre aggiornati. In particolare puoi:
 

Calcolare il tuo impatto e il tuo personale

Giorno del Sovrasfruttamento della Terra:

Screenshot-impronta.png

Visualizzare sulla mappa i dati relativi all'impronta ecologica, alla riserva/deficit ecologica/o e alla capacità di ogni paese della terra

di produrre risorse naturali e di assorbire le emissioni.

Screenshot-mappe.png